Una 'tenda' per sognare e stare bene!

COEX team 3 minuti

Come scegliere le tende nella camera dei bambini? Le tende non sono un accessorio: arredano, ispirano l’immaginazione e, non ultimo, proteggono! E, se made of COEX garantiscono una protezione in più 100% fireproof e naturale!

Per scegliere l’arredo nella stanza dei bambini i criteri guida devono essere: sicurezza e funzionalità, ma anche attenzione a tutte quelle “condizioni” che favoriscano lo sviluppo dell’immaginazione e della creatività!

Oltre al colore delle pareti e dell’arredo, alla tipologia e alla posizione dei mobili sempre “a misura di bambino” (Maria Montessori docet!), la scelta delle tende è un elemento molto importante nella progettazione di un ambiente così prezioso per i bambini! Nella stanza di un bambino hanno, infatti, molte più funzioni che in quella di un adulto: se posizionate davanti alla finestra o se a baldacchino sopra il lettino, schermano luce e aria, contribuiscono a mantenere la temperatura desiderata e ad attutire i rumori, ma se posizionate altrove possono anche creare un piccolo spazio riservato per giocare e liberare la fantasia, lontano da occhi indiscreti! 
Quante volte da bambini abbiamo desiderato plasmare un nostro rifugio sotto una tenda per fare viaggi con la fantasia o avventure immaginarie? Che sia davanti alla finestra, o un sipario o drappo appeso in qualche angolo della camera da srotolare tutte le volte che si vuole, o ancora una vera e propria tenda da campeggio o una teepee conica degli indiani d’America, la tenda evoca immediatamente il bisogno di protezione, di nascondersi per essere trovati, di creare il proprio spazio segreto e di sogno incondizionato, tipico dei bambini! 
Allora, proprio perché le tende hanno funzioni e significati simbolici importanti ecco quali sono gli aspetti da considerare nella loro scelta!

DI QUALE COLORE?
La tinta neutra è sempre la più adatta per creare le condizioni di illuminazione migliori, oltre che per evitare colori troppo seri e cupi, di cadere in preferenze di genere scegliendo il rosa o l’azzurro o motivi troppo romantici o con una scadenza rispetto alle diverse fasi di crescita dei bambini. L’ideale sono i colori pastello e fantasie leggere, e, per modulare la luce fino al buio pieno, l’uso di pannelli oscuranti tono su tono abbinati alle tende. Le tinte delle fibre naturali e vegetali evocano, infine, la natura e un immediato senso di freschezza e benessere e riducono nella “sostanza” la netta separazione dall’esterno.

TINTA UNITA O DECORATE?
Spesso la tenda è vissuta dal bambino come una quinta sul mondo e per questo spontaneamente ne è attratto e ci gioca! Ma, come si sa, poiché i più piccoli sperimentano ogni cosa per via orale è bene che le tende oltre che prive di elementi decorativi facilmente rimuovibili e ingeribili, non siano state oggetto di colorazioni o trattamenti che possano rilasciare elementi tossici. La tecnologia COEX non prevede l'utilizzo di additivi chimici come ritardanti di fiamma o resine ignifuganti. Con COEX è la natura stessa ad alzare le barriere contro le fiamme affidando a fosforo, azoto e zolfo il prezioso compito di modificare “naturalmente” le molecole della cellulosa presenti nelle fibre e nei composti vegetali, rendendo così i materiali stabilmente più sicuri, 100% fireproof e biodegradabili. Oltre che anallergici! E sappiamo quanto anche i bambini soffrano di allergie!

tenda Coex

DI QUALE MATERIALE?
A proposito del materiale è preferibile scegliere tessuti naturali, evitando quelli più delicati come la seta naturale e il lino che per una buona manutenzione necessitano di lavaggi più delicati. Alcuni tessuti, come per esempio il velluto, possono inoltre aiutare a tenere lontano il freddo e quindi sono maggiormente consigliati per stanze esposte a nord e in zone fredde, a patto che non siano troppo piccole e congestionate. In tema di sicurezza, poi, la scelta di un materiale naturale, velluto compreso, grazie a COEX può essere abbinata al requisito 100% fireproof: una prevenzione importante anche solo per quegli incidenti domestici che sono anche i più pericolosi e i più frequenti.

DI CHE TIPOLOGIA?
Giocare a nascondino dietro una lunga tenda è uno dei divertimenti preferiti dai bambini! Ecco perché li rende particolarmente entusiasti la scelta di abbondanti tendaggi ad anelli, purché rinforzati e ben ancorati a un’asta in legno o alluminio fissata al muro. In alternativa, soluzioni meno romantiche ma funzionali sono quelle “a pacchetto” o “a pannello”, un po’più sicure e facili da tenere “incolumi” e pulite perché limitano la possibilità di inciampo e accumulo della polvere. Va detto, inoltre, che è sempre opportuno evitare la presenza di cordini per l’apertura e chiusura, soprattutto se ad altezza bambino.
Infine tali soluzioni, possono regolare più facilmente l’intensità della luce, secondo esigenze che con le stagioni e le fasi di vita cambiano: dalla tutela del sonno alla luce migliore per studiare e fare i compiti. E, se le camere dei bambini sono gli spazi della casa che necessitano più spesso di essere rinnovati e di evolvere insieme a loro, il requisito di naturalità 100% fireproof è un “sempreverde”, se made of COEX anche “certificato”!

COUNTRY
COEX logo Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Privacy Policy e Cookie Policy aggiornate in qualsiasi momento.