L'innovazione COEX è un trend: parola di Scarlett!

COEX team 3 minuti

Si chiama “Scarlett” ed è il trend book creato da Metainitaly, presentato a Parigi dal 13 al 15 febbraio a Première Vision, il salone dei tessuti per l'abbigliamento. E COEX, tecnologia che rende le fibre vegetali 100% ignifughe per una protezione naturale 100% fireproof, è segnalata come innovazione trend.
 
Metainitaly, rivista online di approfondimento e aggiornamento sulle nuove tecnologie e innovazioni della filiera del tessile multisettore - dal fashion ai tessuti tecnici, dall’arredamento  al design – e ideata nel segno di quello che viene definito il “Rinascimento della manifattura italiana”, pubblica ogni hanno due edizioni, primavera-estate e autunno-inverno, del suo “trend book” per segnalare tendenze e innovazioni a livello “globale”, nazionale e internazionale. 

Manuale prezioso e molto ricercato dalle aziende perché trasversale – fashion, design, home, tessuti, colori, stampe – e capace di intercettare in anteprima i nuovi mood delle prossime stagioni è stato presentato nell’edizione “Fall-Winter” dal 13 al 15 febbraio a Première Vision, il salone parigino dei tessuti per l’abbigliamento, con un nuovo nome curioso e accattivante: “Scarlett”. 

Coex Scarlett Metainitaly
Coex Scarlett Metainitaly

Scarlett, non è più un anonimo trend book, è “Colei”, figura femminile misteriosa e piena di fascino, capace di cogliere e anticipare i nuovi trend globali, dal tessile al fashion, dal design all’architettura. Oggi, infatti, le tendenze si diffondono trasversalmente in tutti gli ambiti, dalla moda al make up, dall’arredo al food e si contaminano a vicenda con accenti e sfumature che variano ma nascono da uno stesso mood, da un medesimo stile e sentire. Ogni volta diverso, ogni volta da captare e interpretare per tempo con originalità. 

Scarlett segue l’avvicendarsi delle stagioni, primavera estate, autunno e inverno, e propone come sempre in apertura un macro-tema generale d’ispirazione sociologica per spiegare come nascono i trend del nostro tempo. Come si originano i mood che poi animano il quotidiano, dal vestire all’arredare, dal food al tempo libero. Insomma, come cambiano i nostri “stili” di vita. 
L’edizione Scarlett Fall Winter 2019-2020 introduce il concetto di “Log In” per sintetizzare un “carattere” e un approccio alla vita “dal possesso all’accesso” tipico di oggi e di cui vi proponiamo qualche suggestivo passaggio:

“Stiamo passando dall’era del possesso all’era dell’accesso. 
Dalla proprietà all’informazione. 
Diventa fondamentale avere accesso alle reti e non esserne esclusi. 
….
Il pericolo può essere il completo abbandono della realtà 
a favore di una società virtuale.
Per questo motivo è importante riappropriarsi delle emozioni e del proprio spazio vitale”.
….

Coex Scarlett Metainitaly

L’invasione della tecnologia, l’impero di dati e metadati, la smaterializzazione dirompente non porta “in realtà” alla completa rinuncia alla materia. Anzi, alimenta oggi una sete di autenticità, di “cose” vere, autentiche e naturali, il bisogno di riappropriarsi di ciò che è vitale e ancorato alla Terra e dell’emozione del ritorno alla Natura. Lo dimostra il trend del naturale che dilaga in tutti gli ambiti dalla moda al food, dall’architettura all’interior design di cui abbiamo parlato nella nostra recente intervista all’architetto Simone Micheli.
Da queste riflessioni nascono i sette mood presentati nella nuova edizione di Scarlett Fall Winter 2019-20, ciascuno introdotto da un titolo, da un sommario fatto di parole chiave, da una selezione di immagini iconiche tratte dai diversi settori (fashion, design, architettura, …) e da un’accurata proposta di cartelle colore (codificati come colori Pantone) e assortimento di stampe, in qualche caso realizzate ad hoc da artisti.

Scarlett è bello da sfogliare, toccare …per cui non ne sveliamo in questo post tutti i contenuti. Peraltro, in primavera sarà presentato anche a Milano in un evento dedicato a fashion designer, interior designer e architetti, del quale daremo tempestivo aggiornamento. 
Ma, per quale dei sette mood di questa nuova edizione è selezionato COEX?

Scarlett Fall Winter 2019-2020 segnala COEX tra i trend dell’innovazione tessile come tecnologia unica al mondo in grado di rendere le fibre vegetali a base cellulosica 100% ignifughe. I tessuti made of COEX rappresentano in particolare il mood “Easy Dream” che parla di “semplicità, purezza, sofficità, forme organiche, tinte pastello…”

In Easy Dream si racconta di una Natura sognata, immaginata e rivissuta con rispetto e una nuova libertà tanto da raggiungere a tratti esiti surreali; tessuti e stampe rappresentano la natura nelle trame fatte di fibre vegetali e naturali e nelle stampe animate da fiori, piante, radici, alberi e uccelli …

Easy Dream sottolinea come il fenomeno della “smaterializzazione” che ci coinvolge tutti genera parallelamente un sentimento di libertà che, tolto il rischio di eccessiva virtualizzazione, porta piuttosto a un bisogno di riappropriarsi della realtà, in una modalità più libera e immaginativa. Racconta di un bisogno e di un approccio più libero nei confronti della natura, da reinterpretare e ricreare, con rispetto e creatività.

Proprio come COEX che rende totalmente ignifuga qualsiasi fibra di origine vegetale a base cellulosica – come cotone, lino, viscosa, canapa – modificandone la struttura molecolare e valorizzandone le proprietà senza alterarle. Con COEX è la natura stessa che alza una vera e propria barriera contro il fuoco!

L’innovazione e la filosofia di naturalità e sostenibilità della tecnologia COEX indicata da Scarlett come un trend 2019-2020 è per noi un riscontro molto importante: è l’obiettivo per il quale COEX è nata!

Perché la sicurezza è una priorità per tutti, sempre e ovunque, e la sicurezza 100% fireproof e 100% naturale con COEX è un trend già possibile. Parola di Scarlett!

COUNTRY
COEX logo Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Privacy Policy e Cookie Policy aggiornate in qualsiasi momento.