Sogni d'oro… se dormi sano, naturale e sicuro | Parte 1

COEX team 2 minuti

Naturalità e sicurezza sono qualità “made of COEX” ma sono anche parole chiave per un sonno sano e tranquillo! Perché per dormire bene è importante sentirsi protetti e creare condizioni “naturali” che rispettino i nostri ritmi biologici.

Nel sonno, e nel sogno, ci accadono molte, moltissime cose, indipendentemente da quanto ricordiamo una volta che riprendiamo coscienza. E dormire bene rigenera tanto il corpo quanto la mente. Di recente una ricerca della National Sleep Foundation USA (su sleephealthjournal.org) ha individuato alcuni indicatori che definiscono “il sonno di qualità” e Richard Wiseman, docente di Psicologia alla University di Hertfordshire e grande esperto di disturbi del sonno, ha pubblicato un manuale, Il potere del sonno, che “insegna” a dormire. Segno che oggi si ha sempre più consapevolezza di quanto il benessere psicofisico dipenda molto da un sano e meritato riposo!

Contano moltissimo però, oltre alle abitudini, anche le “condizioni” e i “luoghi” in cui dormiamo. Per esempio, la nostra camera da letto è veramente adatta al riposo? Nell’allestimento della zona notte ci sono, infatti, alcuni piccoli e grandi suggerimenti da seguire, e naturalità e sicurezza sono proprietà specifiche di COEX - l’unica tecnologia che rende le fibre 100% vegetali 100% ignifughe – preziose anche per un sonno più sano, più protetto e più tranquillo (come dimostra anche l’innovativo progetto dello Studio Micheli per il prestigioso brand TownHouse Hotels a Milano.

Bimbo che dorme con stelle e luna

UNA BUSSOLA PER DORMIRE
Come insegna anche il Feng shui orientale - disciplina che crede nell’importanza che la nostra “energia” si armonizzi con quella degli ambienti in cui viviamo - la camera da letto ideale dovrebbe essere posizionata lontano dalla strada, dall’ingresso e dalla zona giorno ed essere separata da un corridoio o un’anticamera dal resto della casa, per garantire silenzio e tranquillità. L’orientamento migliore è a est affinché sia il primo ambiente illuminato dai raggi del sole al mattino e il più fresco la sera. Anche la posizione dei mobili rispetto ad aperture e porte può essere decisiva: il letto dovrebbe essere collocato lontano dalla porta, per non sentirsi minacciati avendo il controllo dell’ingresso, l’orientamento della testata a nord o a est andrebbe scelto rispettivamente se si cerca il maggior riposo o la concentrazione e una mente attiva.

UNA TEMPERATURA OTTIMALE
È importante che la camera da letto non sia né troppo calda né troppo fredda. Gli scienziati del sonno consigliano una temperatura intorno ai 18°C con il 65% di umidità circa. La bassa temperatura contribuisce, infatti, al naturale processo di raffreddamento del corpo e al conseguente rilascio di melatonina, “l’ormone di Morfeo” che induce l’addormentamento e regola l’orologio biologico - ovvero produce sonnolenza e aiuta a contrastare il processo di invecchiamento di cellule e organi - e di somatotropina, sostanza conosciuta come ormone della crescita. 
Un buon deumidificatore, una buona ventilazione e tessuti in fibre naturali (a partire dalle lenzuola in cotone organico, canapa o lino, anallergiche e traspiranti) sono, inoltre, validi alleati per raggiungere un grado di umidità e un microclima ideali.

UNA STANZA TUTTA BLU
Sono i colori freddi, guarda caso, a essere i più adatti alla zona notte: il blu, l’indaco, l’azzurro e il verde, soprattutto nelle tonalità pastello, ovvero non troppo scure o cupe. La cromoterapia insegna che il blu influenza il sistema nervoso abbassando la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e distendendo la respirazione. È associato, come l’azzurro, a calma e tranquillità e agisce sulla psiche come una sorta di “sedativo” per insonnia e stati d’ansia. Oltre che indicata per le pareti delle zone relax, la palette blu rappresenta una elegante cornice anche per porte finestre e tende made of COEX, fireproof, sono una protezione in più 100% naturale!
Il verde, greenery oppure no, è poi il colore per eccellenza dell’equilibrio, ha effetto “rinfrescante” e rilassante e per le sue positive ripercussioni sulla pressione arteriosa è indicato per contrastare stress e stanchezza della vista.

UN’OASI DI VERDE
Per l’interior design oltre al verde pantone anche il “verde natura” è un trend del momento: le piante arredano, ossigenano e portano benessere, anche nella zona notte! Naturalmente se selezionate accuratamente. La Sansevieria (Sansevieria), per esempio, è un buon umidificatore per l’aria e, nonostante le piccole dimensioni, di notte produce una gran quantità di ossigeno e ha una buona capacità di neutralizzare le evaporazioni nocive prodotte dai materiali sintetici. Se anche l’Aloe Vera è preziosa per rigenerare l’aria e ossigenare l’ambiente ma ha bisogno di luce, l’Orchidea Phalenopsis necessita di poca luce ed è quindi particolarmente adatta alle atmosfere relax.

Nel prossimo post del blog i nostri suggerimenti su arredo, accessori e sistema letto!

COUNTRY
COEX logo Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Privacy Policy e Cookie Policy aggiornate in qualsiasi momento.